Valutazione

In base al Regolamento (UE) n.1303/2013 sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del FEASR, ogni Programma di Sviluppo Rurale è soggetto ad un'attività di valutazione, effettuata da parte di un organismo valutatore indipendente.
 
Lo scopo di tale attività consiste nel migliorare la qualità, l'efficienza e l'efficacia dell'attuazione del Programma di Sviluppo Rurale, misurandone l'impatto in rapporto agli orientamenti strategici comunitari ed ai problemi specifici del territorio.
 

Le fasi della Valutazione

  1. Valutazione ex ante: il valutatore è coinvolto sin dalle prime fasi nell'iter di elaborazione del PSR, in particolare nell'analisi SWOT, nell'analisi dei fabbisogni, nella definizione della logica di intervento e nella fissazione degli obiettivi del PSR. La Valutazione ex ante del PSR della PAT è stata redatta dalla società Consel srl;
  2. Analisi delle condizioni di valutabilità del PSR e definizione del Disegno di valutazione. Il valutatore entro 40 giorni dall’aggiudicazione/affidamento del servizio dovrà presentare un rapporto sulle condizioni di valutabilità, comprensivo delle eventuali criticità e relative proposte di soluzione in merito ai seguenti aspetti: fonti di informazione per la valutazione; procedure di attuazione, verificabilità e controllo delle misure del PSR; organizzazione e tempistica delle procedure attuative del PSR e della valutazione. Tale analisi rappresenta l’atto preliminare alla definizione del Disegno della Valutazione da proporre all'Autorità di Gestione entro il medesimo termine di 40 giorni dall'aggiudicazione del servizio. 
    Scarica il Disegno di Valutazione:  

  3. Realizzazione dei rapporti tematici, trasmissione delle informazioni necessarie ai fini della redazione del Capitolo 2 della relazione annuale di attuazione (RAE) e consegna delle valutazioni parziali “during the programme” ai fini delle RAE 2017 e 2019; 

    - Valutazione annuale 2017 (Punto 7 RAA 2017) 

         - Valutazione annuale 2018  

         Rapporto_valutazione_2018.pdf 563,89 kB

  1. Valutazione ex post: In conformità con quanto indicato all'art. 57 del Reg (UE) n. 1303/2013 la valutazione ex post esamina l’efficacia, l’efficienza e l’impatto del sostegno erogato nell’intero periodo di attuazione del programma mediante ricorso ai valori definitivi degli indicatori di risultato e di impatto, traendo conclusioni circa la politica di sviluppo rurale, incluso il suo contributo alla politica agricola comune. Tale attività dovrà portare alla presentazione, entro il 31 ottobre 2024, di un Rapporto di valutazione ex post. L’attività di valutazione ed i relativi prodotti sono sottoposti alla verifica di qualità e all'approvazione da parte del Comitato di sorveglianza;
  2. Divulgazione dei risultati oggetto dei singoli rapporti valutativi a partire dal 2017 e fino a dicembre 2024. 

Il Valutatore indipendente per le fasi n.2,3, 4 e 5 è stato individuato nel corso del 2016 mediante trattativa privata previo confronto concorrenziale ex art. 21 comma 2 lettera h) e comma 5 della Lp 23/90. La gara è stata aggiudicata da IZI Spa. 

In questa pagina è possibile consultare i verbali delle sedute pubbliche di gara.

Allegati

  • Valutazione ex ante (VEA):

    Documento di analisi della fase di redazione e sviluppo del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

  • Verbale di prima seduta dd 21/11/2016

    Trattativa privata a mezzo confronto concorrenziale ex art. 21 co. 2 lett. h) e comma 5 della l.p. 23/1990 e ss.mm.ii. per l’affidamento del servizio relativo alle attività valutative da realizzare durante il periodo di programmazione e alla valutazione ex-post del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Provincia Autonoma di Trento per il periodo di programmazione 2014-2020. Codice CUP C62I16000030001 – Codice CIG 6737834C80.

  • Verbale di seconda seduta dd 5/12/2016

    Trattativa privata a mezzo confronto concorrenziale ex art. 21 co. 2 lett. h) e comma 5 della l.p. 23/1990 e ss.mm.ii. per l’affidamento del servizio relativo alle attività valutative da realizzare durante il periodo di programmazione e alla valutazione ex-post del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Provincia Autonoma di Trento per il periodo di programmazione 2014-2020. Codice CUP C62I16000030001 – Codice CIG 6737834C80

  • Verbale di terza seduta dd 20/12/2016

    Trattativa privata a mezzo confronto concorrenziale ex art. 21 co. 2 lett. h) e comma 5 della l.p. 23/1990 e ss.mm.ii. per l’affidamento del servizio relativo alle attività valutative da realizzare durante il periodo di programmazione e alla valutazione ex-post del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Provincia Autonoma di Trento per il periodo di programmazione 2014-2020. Codice CUP C62I16000030001 – Codice CIG 6737834C80

Ultimo aggiornamento: 2018-07-17 16:58


Condividere