Linee Guida Spese Ammissibili

L'11 febbraio 2016 scorso la Conferenza Stato-Regioni ha sancito l'intesa sul documento "Linee guida sull'ammissibilità delle spese relative allo sviluppo rurale 2014-2020". Tale atto deriva dalle disposizioni previste nell'ambito del quadro normativo di riferimento dei fondi strutturali per la fase di programmazione 2014-2020, in base al quale le autorità nazionali sono chiamate a svolgere un ruolo attivo nella definizione degli strumenti di programmazione e gestione dei fondi comunitari. In particolare l'articolo 65, comma 1, del Reg. (UE) n. 1303/2013, recante disposizioni comuni sui Fondi SIE, prevede che le norme sull'ammissibilità delle spese siano adottate a livello nazionale.

In attuazione del citato articolo è stato predisposto il documento in questione nel quale sono state date indicazioni in merito ai principi generali della normativa, all'ambito di applicazione e alle forme di sostegno per lo sviluppo rurale, nonché indicazioni specifiche sull'ammissibilità di alcune tipologie di spesa. 

NOVITÀ':

- 05/11/2020: le Linee guida sull'ammissibilità delle spese nello sviluppo rurale sono state integrate con un Addendum, che specifica che al punto 3.17, penultimo paragrafo, le fatture emesse a partire dal 1/1/2021  se prive di CUP  o scrittura equipollente non saranno considerate ammissibili.

- 9/5/2019: considerata la necessità espressa dalle Autorità di gestione dei Programmi di sviluppo rurale, le citate Linee Guida sono state aggiornate e modificate in base all'intesa espressa nella seduta del 9 maggio 2019 della Conferenza Stato-Regioni.

Allegati

Ultimo aggiornamento: 2020-11-11 11:32


Condividere